Orientamento: il ruolo della famiglia

Orientamento: il ruolo della famiglia

orientamento
Quale scuola superiore scegliere? E’ forse il primo vero dilemma dell’età adulta che i nostri figli devono affrontare ma non sono soli.

Il ruolo della famiglia

La famiglia svolge un ruolo importante, un’opera di sostegno nel preparare i ragazzi alla scelta del loro avvenire, offrendo la propria presenza e la disponibilità alla discussione, alla riflessione e all'approfondimento.

La scelta del percorso di studi dopo la scuola dell’obbligo oggi è molto più complessa rispetto al passato perché le alternative sono maggiori, tra scuole superiori, sperimentazioni e corsi di formazione professionale. Decidere ponendosi di fronte a tutte queste opzioni, oltre alle implicazioni emotive, non è semplice, ma questo momento è comunque un’occasione per verificare la capacità di autonomia e assunzione di responsabilità e di rischio del proprio figlio.

Ricordiamoci sempre che la scelta è del ragazzo, non possiamo sostituirci a lui ritenendolo poco pronto per decidere o continuare a considerarlo un bambino facendo le sue veci; questo comportamento trasmette un atteggiamento di sfiducia nelle sue capacità decisionali ma anche nella capacità di capire i problemi. I genitori dovrebbero svolgere il ruolo di buoni consiglieri cercando di accrescere la consapevolezza dell’adolescente rispetto alle sue caratteristiche individuali, in fatto di interessi, attitudini e motivazioni, restituendo al ragazzo quindi una maggior sicurezza e lasciandolo decidere in autonomia.

Cosa si aspettano i figli dai genitori

I figli si aspettano che i genitori siano una guida, un sostegno e ciò può avvenire osservandoli con attenzione e curiosità per capire al meglio quali siano i loro punti forti e aiutarli a riconoscerli e potenziarli, scoprire i punti deboli perché li accettino e cerchino di superarli. Ascoltare i loro desideri e i loro sogni nel cassetto, capire le motivazioni del consiglio orientativo degli insegnanti, analizzare insieme le informazioni e accettare un margine di errore nella scelta maturata. Affiancarli, ascoltarli ed entrare in empatia con i nostri figli renderà questo momento molto importante per la loro e la nostra crescita.

Possiamo aiutare i nostri ragazzi a decidere quindi “Educandoli a scegliere”, permettendogli di orientarsi per delineare la propria strada ed imparare a riconoscere un problema prima di risolverlo. Incoraggiamoli a considerare tutti i fattori di scelta: spesso i ragazzi si limitano ad esaminare solo quelli ovvi e lampanti, questo per la fretta che li caratterizza e li porta a scelte non troppo ponderate. Stimoliamoli ad agire, a volere agire: talvolta gli adolescenti sono passivi e aspettano che le informazioni arrivino già preconfezionate. Incoraggiamoli a riconoscere le priorità e a trovare alternative.

Ascoltare, confrontarsi…

Cerchiamo di ascoltare le loro idee e valutazioni sui percorsi che più li interessano e poniamo delle domande per comprendere meglio cosa effettivamente sanno, incoraggiamoli ad approfondire le ricerche, se vogliamo che l’informazione diventi veramente orientativa deve rispondere ai bisogni espressi dai ragazzi, solo cosi li si invoglierà a continuare a cercare informazioni e si potranno anche chiarie dubbi e scoprire cose nuove. Proviamo a non essere troppo netti nei giudizi sulle ipotesi e le possibili scelte dei ragazzi, una decisa opposizione rispetto ad una loro decisione, potrebbe portare ad uno scontro poco costruttivo. Confrontarsi e cercare di capire insieme quali sono effettivamente le materie da affrontare, l’impegno di studio richiesto, la divisone fra ore teoriche e pratiche e in cosa possa consistere poi la conseguente attività lavorativa legata ad un percorso di studio specifico, aiuterà il ragazzo a comprendere meglio le opzioni fra cui scegliere.

La ricerca della propria identità, la consapevolezza di sé e degli altri determinano nell’adolescente una radicale modifica dei suoi interessi, in questo periodo di crescita infatti questi diventano più influenti sullo sviluppo della personalità e sul processo di autoformazione ed è quindi molto importante che sia il genitore che il ragazzo ne prendano coscienza. Partire dall’analisi degli interessi, delle motivazioni e dalle attitudini è fondamentale per fare le scelte giuste nella valutazione del precorso formativo e professionale.

… e conoscere le loro passioni

L’interesse è un’inclinazione personale verso qualcosa che ci piace, è lo stimolo attraverso cui compiamo delle scelte e troviamo la motivazione a perseguire i nostri obiettivi; sono proprio gli interessi che indirizzano il ragazzo verso la scelta dei settori nei quali specializzerà le proprie abilità e attitudini. Conoscere le passioni dei ragazzi è fondamentale per aiutarli a valorizzarle e incrementarle inoltre guidarli alla scoperta si sé permetterà di evidenziare le caratteristiche personali, anche quelle che potrebbero apparire, ad un primo impatto, distanti dalla scuola. Concentriamoci su caratteristiche personali, passioni e interessi, non fermiamoci a debolezze o carenze, cerchiamo di far leva su queste per promuovere abilità e valorizzare la persona. La famiglia può aiutare il ragazzo in questa fase di scoperta e comprensione di se stessi avvalendosi anche di aiuti esterni, come il supporto di professionisti per la valutazione delle capacità o per attivare un percorso specialistico di orientamento.

L’adolescenza è un momento di cambiamento e di crescita, talvolta di scontro, nel quale il ragazzo cerca se stesso e la sua affermazione anche attraverso la ricerca dell’indipendenza e dell’autonomia, fondamentali per la crescita e la formazione di un individuo maturo e responsabile; la scelta della scuola superiore è il primo step in questa direzione, sarà la prima decisione importante che penderà e sapere di poter contare su appoggio affettivo ed organizzativo da parte della famiglia è fondamentale.

Rendere un figlio autonomo e capace di prendersi le proprie responsabilità, a partire dalle scelte quotidiane, è la base per ogni successo futuro e questo è il compito che spetta ai genitori.

10 ottobre 2019
orientamento

Orientamento: il ruolo della famiglia

3 ottobre 2019
ascolta orientamento

ASCOLTA L’ORIENTAMENTO!

La scelta della scuola superiore è la prima grande decisione che un adolescente prende per il suo futuro. Obiettivo per gli studenti: supportare gli studenti nella […]
12 dicembre 2018
writing the future

Writing the future 2018





Continuando a navigare su questo sito accetti l'utilizzo dei Cookie. Leggi i dettagli

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi