Quale Università scegliere?

einstein-quotes
Geometria – triangoli
6 settembre 2016
precipitevolissimevolmente
Che granciporro uscire come uno sciamannato!
23 settembre 2016

Quale Università scegliere?

universita-insegna

Università: una decisione importante!

Le emozioni degli esami di maturità sono un ricordo ancora fresco, non del tutto scavalcate da un’estate caratterizzata da un senso si libertà mai provato prima, premio del superamento di questo fondamentale rito di passaggio che segna la fine degli anni di scuola dell’obbligo e il raggiungimento di un nuovo status sociale.

Per molti maturi che decidono di proseguire gli studi si apre una nuova fase, giustamente carica di aspettative ed entusiasmo: l’immatricolazione all’università! Come per le scuole superiori, anche la scelta dell’università è molto importante e decisiva per il futuro che attende le matricole. Per questo motivo è indispensabile essere pienamente convinti dell’indirizzo che si andrà a intraprendere tenendo conto delle proprie reali aspirazioni e capacità, con un occhio (ben aperto) anche alle reali possibilità di realizzazione professionale dopo la laurea.

Gli indirizzi più richiesti dal mondo del lavoro

Le professioni sanitarie sono quelle che, una volta concluse, sono in grado di offrire una maggior sicurezza quando si cerca lavoro, in particolare il riferimento è rivolto a corsi di Fisioterapia, Ostetricia e Scienze riabilitative. Le belle notizie riguardo alle professioni sanitarie non finiscono qui: non vanno alla grande solo in Italia, si tratta infatti di lauree riconosciute e spendibili molto bene anche all’estero.

Altrettanto rosee le prospettive per chi si laurea in Ingegneria, scienza in continua evoluzione che incontra le richieste mutevoli del mondo del lavoro, molto richiesta, ma anche molto impegnativa a partire dai test di ammissione, quindi sceglietela perché vi appassiona, altrimenti sarà dura arrivare alla laurea!
Ingegneria informatica è senza dubbio un’ottima scelta che apre moltissime porte, anche Ingegneria dell’automazione è fortemente richiesta, il consiglio se siete orientati verso Ingegneria è di puntare allo sviluppo tecnologico meccanico e delle telecomunicazioni.

Chi lo dice che Ingegneria informatica è l’unica via se si sogna di programmare (ad esempio) videogiochi e software rivoluzionari? Oltre a Ingegneria informatica potete scegliere semplicemente Informatica: un indirizzo a parte e distaccato da Ingegneria, con un approccio più pratico sin dall’inizio a differenza di Ingegneria informatica che ingloba al suo interno anche corsi molto specifici. Oltre la metà dei laureati in informatica trova lavoro entro un anno dalla proclamazione già soltanto dopo la triennale, con la laurea magistrale invece i numeri crescono oltre il 90%. A Trieste si trova uno dei poli universitari più rinomati d’Italia per chi vuole studiare Informatica o Ingegneria informatica.

Anche Statistica si riconferma una facoltà scientifica apprezzata dalle aziende, seguita da Fisica e Matematica, le percentuali di occupazione a un anno dalla laurea non scendono sotto l’80%.

Da questa panoramica emerge quanto sia rilevante lo spessore delle materie scientifiche, ma se i numeri non sono esattamente i vostri migliori amici non disperate, anche le materie umanistiche trovano il loro spazio tra le ricerche delle aziende. Archivistica, traduzione e interpretariato sono sulla posizione più alta del podio, seguite da Scienze della comunicazione e Scienze politiche.

Dove studiare e cosa

Storicamente affermate Bologna, Padova e Firenze accolgono gli atenei migliori d’Italia se si considerano i tempi di laurea, i servizi e le strutture messe a disposizione e l’ampio ventaglio dedicato all’offerta didattica, ma ci sono anche altre città in grado di offrire un’istruzione universitaria di altissima qualità, vediamo le più rinomate.

Come accennato nel paragrafo precedente, Trieste è senz’altro un’opzione da considerare se si sceglie di studiare Informatica o Ingegneria Informatica. Non a caso il Parco scientifico e tecnologico più grande d’Italia si trova proprio a Trieste!
Trieste però non è solo per gli ingegneri, rappresenta infatti un’ottima scelta anche per Scienze Politiche e Sociali grazie all’ampia offerta didattica a disposizione degli studenti.

Padova è il punto di riferimento degli studenti di Medicina (una delle prima facoltà nate all’università patavina fondata nel 1222), Giurisprudenza, Scienze Politiche, Psicologia e Archivistica, quest’ultima è presente come corso di laurea in Scienze archivistiche e librarie all’Università La Sapienza di Roma.

Il Politecnico di Milano è l’ateneo migliore per qualsiasi indirizzo di Ingegneria si desideri intraprendere, si può dire che il Politecnico di Milano sta a Ingegneria come Padova sta a Medicina tanto è elevata l’eccellenza dei corsi e la varietà proposta. Oltre venti indirizzi diversi di ingegneria e tanto spazio anche al Design: Design della moda, della comunicazione, degli interni… la scelta è ardua!

Quello di Ferrara, secondo l’ultima ricerca del Censis, è l’ateneo migliore per i futuri architetti; Trento invece è il punto di riferimento per Sociologia, un ateneo che punta particolarmente sull’internazionalizzazione e investe nei progetti di interscambio con tutto il mondo.

Ogni parametro di valutazione delle Università premia quelle del Nord, eccezion fatta per Firenze, quindi, future matricole, valutate bene come e dove investire il vostro futuro di studenti, poi toccherà solo a voi dare il massimo.

Approfondisci:

Università: ammissione corsi a numero chiuso 2016/17
Accesso Programmato 2016

Continuando a navigare su questo sito accetti l'utilizzo dei Cookie. Leggi i dettagli

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi