Modi di dire non lo so in inglese
Ways to say “I don’t know”
3 aprile 2017
Umberto Saba
Umberto Saba – Bignomi RAI
6 aprile 2017

Maturità 2017: Date e struttura delle prove

Banner_Maturità

La Maturità

L’esame di maturità, chiamato ufficialmente Esame di Stato, è la prova con cui una commissione di professori valuta la preparazione generale degli studenti alla fine della scuola secondaria di secondo grado. Per poter accedere è necessario aver tutti voti sufficienti, compresa la condotta e non aver fatto troppe assenze. Finire il quinto anno con una media alta e ottenere dei buoni risultati negli esami di maturità è molto importante, perché molte aziende nei colloqui di lavoro indagano il percorso scolastico, i voti ottenuti nelle diverse discipline, nonché altre esperienze, come stage e lavori (Fonte: Almadiploma). Se invece, dopo il diploma pensi di iscriverti all’università, per l’ammissione dovrai affrontare un test di ingresso che non considera il voto di maturità, ma la valutazione all’esame di stato ti sarà utile in futuro.

 

Le date della Maturità 2017

L’esame di maturità 2017 è composto da tre prove scritte e da un colloquio orale. Le prove scritte si svolgono in date determinate a partire delle indicazioni del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR). L’orale inizia qualche giorno dopo gli scritti e mette lo studente di fronte ad una commissione composta per la metà da professori conosciuti e per l’altra, da professori esterni provenienti da altri istituti simili al suo. Gli studenti faranno il colloquio in ordine alfabetico, ma partendo da una lettera sorteggiata a caso da ogni singola commissione. Ogni prova scritta contribuisce al voto di diploma per un massimo di 15 punti ciascuna, ma per essere superata, si dovranno ottenere almeno 10 punti. Per il colloquio orale potranno essere assegnati fino a 30 punti, ma la sufficienza corrisponde a 20 punti.

 

Le date delle prove sono le seguenti:

Prima prova maturità 2017: mercoledì 21 giugno
Seconda prova maturità 2017: giovedì 22 giugno
Terza prova maturità 2017: lunedì 26 giugno
Colloquio orale 2017: qualche giorno dopo la fine degli scritti in ordine alfabetico estratto da ogni singola commissione

 

Prima prova 2017#nopanic

La prima prova consiste nella produzione di un testo di italiano ed uguale per tutti i maturandi indipendentemente dall’indirizzo di studio. Il tema deve essere svolto in un massimo di sei ore con il solo aiuto del vocabolario d’italiano, ma la traccia deve essere scelta tra quelle proposte dal Miur a livello nazionale. Le tracce appartengono a quattro categorie:
• Tipologia A: l’analisi del testo, cioè l’analisi da parte del maturando di un brano di prosa o una poesia di un autore italiano indicato nella traccia
• Tipologia B: la stesura di un saggio breve o di un articolo di giornale in riferimento ad uno di quattro sotto-temi proposti in ambito storico-politico, artistico-letterario, tecnico-scientifico e socio-economico
• Tipologia C: la scrittura di un tema storico secondo un tema fornito dal ministero e corredato di diversi documenti
• Tipologia D: la redazione di un tema su un argomento di attualità scelto dal Miur con allegati citazioni, articoli e altro materiale.

 

Seconda prova 2017

La seconda prova scritta dell’esame di Stato, invece è specifica per ogni indirizzo di studio, anche se si svolge nello stesso giorno in tutta Italia. Il giorno dell’esame ogni scuola riceverà i compiti da somministrare ai maturandi così come sono stati preparati dal ministero e con indicata la durata della prova, che può variare fra tre e sei ore. Per esempio, tutti i licei scientifici dovranno superare una prova scritta di matematica, gli studenti del classico avranno un testo di latino, all’istituto tecnico di amministrazione e finanza ci sarà economia aziendale, a meccanica, invece, impianti e progettazione e in tutti gli istituti professionali di agraria ci sarà una prova di economia del settore agricolo. Scopri la seconda prova specifica del tuo indirizzo di studi.

 

Terza prova 2017

La terza prova è l’ultimo scritto dell’esame di maturità 2017, ma a differenza degli altri sarà diversa per ogni singola scuola. Anche se si svolge nello stesso giorno in tutti gli istituiti scolastici, ogni commissione possiede ampia libertà nella costruzione della prova. Potrà includere tra quattro e sei materie di quelle dell’ultimo anno, con temi diversi per ogni argomento, con domande aperte o chiuse e avrà durata variabile a seconda del giudizio della commissione. Per molti studenti questa è la prova più faticosa, perché va ad indagare tutte le conoscenze apprese durante l’anno e quindi richiede una buona dose di studio!

 

Ma non ti preoccupare! A QuintoPiano possiamo insegnarti a migliorare il tuo metodo di studio e con l’aiuto dei nostri fantastici tutor potrai arrivare sereno alla maturità, con ottimi voti e recuperando tutte le materie insufficienti!

 

Tutor QuintoPiano

Colloquio orale

A seguito delle prove scritte, hanno inizio i terribili colloqui orali individuali nell’ordine stabilito dalla commissione attraverso sorteggio. Per un tempo compreso tra 30 e 50 minuti, lo studente dovrà di fronte a tutta la commissione di professori interni ed esterni, parlare di un tema a sua scelta (in genere una tesina precedentemente preparata), rispondere alle domande specifiche fatte dai commissari per ogni materia e correggere con loro le prove scritte. Per questo motivo può essere utile rivedere a casa i contenuti delle prove scritte, ma anche fare un po’ di esercizio nel parlare in pubblico.
Parte importante dell’orale è, appunto, la tesina: definita dal ministero come Percorso pluridisciplinare, è un elaborato su un tema scelto liberamente, che collega diverse materie di indirizzo. Lo puoi preparare in diverse forme, da un cartaceo di circa 15 pagine, ad una realizzazione multimediale o grafica. La tesina ha lo scopo di allenare le capacità dei maturandi di collegare le conoscenze apprese, ma è anche un utile strumento per fare bella figura all’orale e parlare di un argomento conosciuto.

 

 

Non sai come preparare la tesina? Non riesci a rimanere al passo con lo studio e lavorare all’elaborato? Vieni a QuintoPiano per ricevere ottimi consigli sulla tesina ed arrivare preparato alla maturità!

 

E’ tutto chiaro ora? Se hai qualche dubbio, di la tua e lasciaci un commento qui nel blog, nella nostra pagina Facebook o Instagram.
Oppure contattaci al n° 049/8936806 e chiedi di Liliana!

Continuando a navigare su questo sito accetti l'utilizzo dei Cookie. Leggi i dettagli

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi