Falsi amici in Spagnolo

Falsi amici in francese, il faut se mefier des mots
Falsi amici in Francese
17 novembre 2016
Giornata Mondiale Contro l'AIDS
Giornata Mondiale contro l’AIDS
1 dicembre 2016

Falsi amici in Spagnolo

Falsi amici spagnolo

Dopo aver visto i falsi amici in inglese e in francese oggi è il turno di una lingua che molti italiani, erroneamente, credono essere praticamente uguale all’italiano ma con la “s” alla fine di ogni parola, scommetto che hai già capito qual è: lo spagnolo.In realtà lo spagnolo è il più pericoloso proprio perché sono così tante le parole simili all’italiano, ma con significati totalmente divergenti, che è più facile sbagliare incappando in qualche falso amico!

Falsi amici in Spagnolo

Quieres el burro o la mantequilla en el bocadillo?

Sembra un paradosso: lo spagnolo, la lingua che assomiglia di più a all’italiano è anche la più insidiosa per quanto riguarda i falsi amici. La lista delle parole su cui potersi soffermare è molto lunga, qui vedremo solo quelle più usate nel linguaggio comune: come “forse” che in spagnolo si dice “acaso”, e “a caso” in spagnolo si esprime con “al azar, a voleo”.

Ci sono combinazioni di parole che rendono perfettamente l’idea, come la semplice affermazione “Ho i capelli lunghi”, in spagnolo si traduce con: “Tengo el pelo largo”. Quindi qui, a parte l’articolo “el” abbiamo ben tre falsos amigos! C’è “tengo”, la coniugazione al presente della prima persona singolare del verbo “tener” che significa “avere”, e non “tenere”. Poi abbiamo “pelo”: significa “capelli”, e “largo” vuol dire “lungo” in italiano, non “largo” (“ancho”, si proncunia “ancio”). Non abbiamo dovuto pensare a chissà quale frase assurda, ne è bastata una di pochissime parole!

Tra i verbi che si usano spesso ci sono “llegar” e “llevar” (in spagnolo le due elle vicine si pronunciano “gl”, quindi “gliegar” e “glievar”).
“Llegar” non significa “legare” (che si dice “amarrar”), ma “arrivare”: “llega pronto!” vuol dire “arriva presto!”; e “llevar” invece non è la traduzione in spagnolo di “levare”, “llevar” infatti significa “portare”, mentre “levare” in spagnolo si dice “quitar, sacar”.

Questi sono gli esempi dei falsi amici in spagnolo più famosi e su cui è più facile fare confusione, avrai modo di scoprire anche le altre centinaia di parole in spagnolo che foneticamente e ortograficamente assomigliano a quelle in italiano pur avendo un significato molto diverso, intanto ecco il lessico di salvezza con i primi falsi amici!

Acaso = forse – NO “a caso” (al azar, a voleo)
Acordar = ricordare – NO accordare (afinar)
Afamado = famoso – NO affamato
Afán = impegno, diligenza – NO affanno
Caldo = è il brodo
Cerca = in italiano significa “vicino” e si pronuncia “serca”
Embarazada = incinta – NO imbarazzata (avergonzada)
Guardar = custodire – NO guardare (mirar)
Largo = in italiano significa “lungo” – NO largo (ancho)
Llegar = arrivare – NO legare (amarrar)
Llevar = portare – NO levare (quitar, sacar)
Pelo = capelli
Tener = avere – NO tenere
Todavía = ancora – NO tuttavia (sin embargo)

Continuando a navigare su questo sito accetti l'utilizzo dei Cookie. Leggi i dettagli

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Chiudi